27 settembre 2019: terzo sciopero mondiale per il clima

 

Venerdì 27 settembre si è svolto il terzo sciopero mondiale per il clima: sotto la guida della giovanissima attivista Greta Thunberg migliaia di studenti sono scesi in piazza protestando a nome dei Fridays For Future. È di futuro che si parla, un futuro che spesso diamo per scontato ma che entro pochi anni potrebbe andare in frantumi se non agiamo adesso.

Il messaggio della protesta è chiaro: rivedere le priorità e prenderci cura del nostro pianeta, che deve avere la precedenza sugli interessi economici e politici. Cartelloni, slogan, cori dei giovani, tutto questo ha animato oggi le piazze di 180 città italiane e 27 Paesi nel mondo.

L’obiettivo è la dichiarazione di emergenza climatica, in Italia raggiunto da alcune città italiane, ma la strada per il cambiamento è ancora lunga.