Lo ammetto, “chickpea cookie dough”  non è un nome facile, ma “impasto di biscotto di ceci”  non suonava altrettanto epico.

Cosa intendo per “impasto di biscotto”? Avete presente quando si fanno i biscotti, o la pizza, o il pane, e la parte più buona è sempre la pasta rubata prima della cottura? Ma dato che tutti ci hanno ripetuto mille volte che gonfia la pancia, ormai siamo un po’ restii a mangiarne quantità imbarazzanti come da bambini. Quindi, risolviamo il problema alla radice, con un impasto sano e che non ci trasformerà in palloncini.

Punto in più a favore di questo poverello dal nome strambo: in questi giorni in cui siamo costretti in casa, è meglio dar fondo al frigo, al freezer ad alla dispensa, prima di far un giretto al supermercato. In dispensa abbiamo tutti quel milione di scatolette di legumi, vicino a quelle di passata di pomodoro, che ci guardano da secoli: è arrivato il loro momento di gloria. Nuova vita alle scatolette di legumi!

Avete tempo da perdere in queste settimane? Perché non date un’occhiata all’articolo della scorsa settimana e vi mettete un po’ in gioco?

 

 

INGREDIENTI:

150g di ceci cotti;

1 cucchiaio di sciroppo d’acero o miele;

2 cucchiaini di burro di frutta secca (arachidi, anacardi, cosa preferite!);

1 pizzico di sale;

Estratto di vaniglia;

Gocce di cioccolato;

Opzionale: latte e farina di avena o mandorle.

 

RICETTA:

Scolare e sciacquare bene i ceci, togliendo le pellicine che vengono via facilmente.

Mettere i ceci e lo sciroppo d’acero in un frullatore e frullare fino ad ottenere una crema liscia. Se necessario aggiungere poco per volta latte o latte vegetale.

In caso invece si desideri una consistenza più densa, unire 1 cucchiaio di farina di avena o di mandorle.

Aggiungere poi il burro di frutta secca, il sale, la vaniglia e frullare ancora.

Infine, mescolare le gocce di cioccolato (senza frullarle) e servire.

È possibile conservare il cookie dough in frigo in un contenitore per qualche giorno.

 

Vi ho convinti? Che ne dite di una serie di ricette a base di legumi, per evitare quanto più possibile la spesa in questo periodo? Fatemeli sapere cosa ne pensate: sapete che potete trovarmi su Instagram, e seguire le avventure di una golosa a cui piace mangiare sano qui.