Nonostante le piogge torrenziali e la stanchezza accumulata, la grinta dei ribelli anima ancora la protesta. Gli arresti raggiungono quota 1300. Resiste solo Trafalgar Square, unico sito originale non sgomberato. Tuttavia, molte sono le azioni parallele tra cui un fiume di circa 20.000 persone che inondano le strade di Londra e l’occupazione di Billingsgate Fish Market da parte di Animal Rebellion a difesa dei diritti degli animali.

Arrivano in città ulteriori forze di polizia dalla Scozia per contenere il disordine. In un tale clima di tensione spiccano però dimostrazioni, a livello internazionale, di solidarietà tra altri movimenti di protesta. In varie città XR supporta la causa dei Curdi in Siria, e a Buenos Aires collabora con la popolazione nativa argentina.

XR ha anche attirato l’attenzione della agenzia delle entrate che ha dato inizio ad una indagine per verificare la regolarità fiscale del movimento. In chiusura della prima delle due settimane previste, XR annuncia il programma per i prossimi giorni. In risalto l’azione di mercoledì davanti alla sede di YouTube. Per quanto riguarda la giornata di domenica XR ha dichiarato di volere collaborare per la fluidità della Royal Parks Half Marathon.