Si può davvero dire che esistono dei vantaggi del coronavirus?

La sanità mondiale è disperata, le frontiere chiudono, i governi sono in allarme. Non si può uscire di casa senza mascherina. Se vivi nelle “zone rosse” sei confinato nel tuo appartamento. Prima di sbarcare dall’aereo controllano la temperatura, e se c’è qualche linea di febbre subito si finisce direttamente in quarantena.

Il coronavirus ha cambiato radicalmente le nostre vite, anche se è arrivato da un paio di mesi e non è assolutamente pericoloso. Se volete sapere di più sul coronavirus e sui rischi che comporta effettivamente, leggete questo articolo.

Se invece volete vedere il virus da un’altra prospettiva, proseguite con questo. E, sia chiaro, si scherza. Forse.

Tutti sono più puliti

Ecco il primo, innegabile, tra i vantaggi del coronavirus: la gente si lava. Ok, vero, non abbiamo ancora avuto la controprova estiva, quando il tizio alto vicino a te sul bus decide di strofinare la sua ascella sulla tua guancia. Però, mentre le vecchie sul pullman continuano a rompere le scatole per farti alzare, i tizi sporchi sembrano più puliti.

bus-coronavirus

Sembrano. Magari sono solo meno puzzolenti. O forse sono già in quarantena. O forse sono loro stessi gli animali da cui è arrivato il virus. Chissà.

L’amuchina costa carissima, i saponi spariscono dal supermercato e le mascherine vanno a ruba. Il paradiso degli ipocondriaci, se non ci fosse un virus sconosciuto che aleggia nell’aria. Ad ogni modo, le papille olfattive ringraziano. Bastava un virus, pensa te.

Abbiamo una maniera più rapida di identificare i razzisti: l’odio verso i cinesi

Il razzista è una creatura un po’ disgustosa. Composto per metà da una pantegana e dall’altra da un uomo primitivo, tende a nascondersi nelle fogne e a comparire per lanciare le sue frasi d’odio.

Di solito, le vittime sono le persone di colore. A nulla vale spiegare che l’etnia non c’entra niente, che non si può parlare di razze all’interno della razza umana, che non si può rimanere attaccati a idee tardo ottocentesche e che il razzismo ha prodotto gli orrori peggiori del secolo passato. Risulta inutile.

Quindi, i razzisti vanno evitati. Di solito si manifestano solo quando c’è qualcuno con la pelle diversa dall’ariano tanto caro a Hitler. Ora anche se c’è qualche cinese in zona. E magari il presunto cinese ha la cittadinanza italiana, quindi è italiano. E magari neanche è mai andato in Cina.

Non importa, il razzista si manifesterà. E tutti si allontaneranno di un passo da lui.

Esatto, come se fosse infetto.

Tutti hanno scoperto cos’è l’OMS

L’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Una componente importante nella comunità internazionale. Ha esattamente quel ruolo che un tempo aveva la mamma: spiegarti come sopravvivere. O perlomeno come tornare a casa sano e salvo. Poi in casa volano ciabatte, ma è un altro discorso.

Tra i vantaggi del coronavirus dobbiamo assolutamente considerare il fatto che tutti abbiano scoperto cos’è. E che abbiano iniziato a leggerne il sito. E che abbiano letto magari anche le indicazioni su come condurre una vita salutare, su quante fette di salame mangiare, sul perché è importante camminare almeno un tot al giorno – no, frigo-divano non vale – e sui vantaggi di un minimo di frutta e verdura al giorno.

Grazie coronavirus, ti dobbiamo tanto.

Scuole chiuse

In questo articolo di ieri vi abbiamo descritto la situazione attuale: cosa sta succedendo, quali scuole chiudono, quali eventi sono stati cancellati.

Dovevate ancora finire i compiti. Ne sono sicuro. I festeggiamenti di Carnevale sono durati troppo, le bugie vi hanno obbligati a fare sport e non avete avuto tempo per studiare.

Per fortuna che è arrivato il migliore di tutti i vantaggi del coronavirus: le scuole chiuse. Niente mercoledì mattina, niente sveglia alle 6.30, niente zaino di corsa, niente voti, niente interrogazioni. Per carità, ci sono lati negativi nel non andare a scuola, tipo meno motivi per usare WeStudentsApp

Ad ogni modo, restare a letto la mattina non è niente male.

Grazie coronavirus, dormiremo anche per te.

Meno gente che viaggia: meno inquinamento

I trasporti, soprattutto quelli aerei, sono tra le cause principali della iper-presenza CO2 nell’aria. CO2, che causa l’effetto serra, e quindi il riscaldamento globale.

Questa è la ragione per cui troviamo temperature record – 18 gradi! – in Antartide: trasporto aereo fra gli Stati, trasporti automobilistici in città. Ogni misura per limitarli è vana. Protestano gli imprenditori, protestano le lobbies, protestano gli estrattori di petrolio.

Gli interessi economici valgono molto più del futuro del pianeta. Le politiche ecologiche vengono fatte solo per pulirsi la coscienza – il cosiddetto green washing – e mai in maniera efficace.

Quindi, se la coscienza ecologica o una banale lungimiranza non sono sufficienti a far vincere la salute del pianeta sul mero denaro, ci pensa il coronavirus. La gente è obbligata a restare in casa e molte frontiere sono state chiuse.

Se oggi potrete respirare a pieni polmoni l’aria della vostra città, sappiate che è uno dei vantaggi del coronavirus.

Non respirate troppo però, o rischiate di prendervi il virus.

Meno cibo nei supermercati: dieta forzata

Avrete sicuramente visto le foto dei supermercati presi d’assalto nelle zone vicine a Milano. I luoghi dichiarati “zona rossa” hanno visto l’allarmismo crescere rapidamente. Tutti i beni alimentari, specialmente quelli a lunga conservazione, sono andati a ruba.

E pensare che Carnevale è proprio uno di quei periodi dell’anno in cui si ingrassa di più. Bugie, chiacchiere, dolci vari: tutto introvabile, con i supermercati vuoti.

Potreste obiettare: “Come si fa a considerare questo tra i vantaggi del coronavirus?”. Beh, mi sembra chiaro. Volenti o nolenti, vi tocca la dieta. Quest’anno magari si anticipa la prova costume. Peso-forma ad aprile: neanche nella migliore delle prospettive.

Possiamo vedere i risvolti pratici di quella noiosissima lezione di scienze

Quella tremenda professoressa di scienze, che vi ha annoiato per ore e ore parlandovi di virus, batteri, epidemie, e via dicendo. E voi magari speravate di studiare qualcosa di più divertente. Per quanto possa essere divertente una lezione di scienze.

DNA, RNA, sequenze amminoacidiche, modalità di infezione, tasso di letalità, possibile retrotrascrizione, moltiplicazione del DNA, mutazioni genetiche. Cose noiosissime, e discretamente inutili se il tuo sogno è studiare lettere classiche all’Università.

Ora ne vedi gli aspetti positivi: puoi capire cosa dicono gli epidemiologi al telegiornale.

A meno che tu non stessi dormendo all’ultimo banco. E probabilmente è andata così.

Abbiamo l’Inter lontano dalla vetta – il principale tra i vantaggi del coronavirus

Per uno juventino – come lo è chi sta scrivendo – vedere l’Inter lontano 6 punti dalla vetta è una bella gioia. Quest’anno i nerazzurri avevano preso troppa fiducia, e già si vedevano campioni d’Italia. Illusi.

Anche se hanno una partita in meno, anche se probabilmente la vinceranno e torneranno a meno 3, a me piace lo stesso. Quindi grazie al paziente-zero per aver segnato un +1 fra i vantaggi del coronavirus: l’Inter lontana.

Tuttavia, restiamo in guardia. L’Inter, nel 2005-2006, è riuscita a vincere uno scudetto arrivando terza. Quindi non esultiamo troppo in fretta.