BOEING 737 – VOTO 4

L’infinita storia del Boeing 737 ucraino precipitato a Theran si conclude in modo tragicomico (più comico che tragico). La dichiarazione ufficiale iraniana è che per errore hanno centrato, con un missile della contraerea, il velivolo. Trump sta “godendo come un riccio”, mentre in Iran sono più disorientati di Malgioglio in uno strip club: non sanno che pesci prendere, e visto il contesto hanno perso la speranza di trovarne.

 

BRUMOTTI TOUR – VOTO 5

Continua la crociata di Brumotti in giro per l’Italia. Sono quasi sicuro che gli piaccia essere picchiato. Dopotutto si sa che il rischio coltellata e un salto con la bici danno più o meno la stessa adrenalina. Così come i suoi servizi tv e gli spacciatori diversamente italiani hanno la stessa utilità sociale.

 

TWO POPES – VOTO 6

Esplode l’ennesimo caso in Vaticano ma questa volta, a sorpresa, non ci sono di mezzo bambini. Il Papa emerito Benedetto XVI, ha dichiarato di essere un forte sostenitore del celibato dei preti. In effetti permettere ad un prete di sposarsi e quindi di non dover eventualmente reprimere i suoi istinti fisiologici senza sfociare quanto meno nell’inappropriato è davvero un pensiero retrogrado. Meglio imporre il celibato e scandalizzarsi con i terribili casi di cronaca più variegati.

 

SWIM SWIM – VOTO 7

Presentata dalle sardine l’idea del secolo: “Sardina ospita sardina”. Fa ridere. Questi hanno praticamente deciso che l’occupazione è superata (le bollette a scrocco dallo Stato finisce che prima o poi si pagano), adesso invece, da buoni comunisti, “scroccano” casa ai loro simili. Le sardine si apprestano a rivoluzionare il concetto di occupazione: niente più edifici fatiscenti, né aule universitarie ma solo più ville con piscina in cui possano comodamente nuotare in banchi. Preferibilmente del Pd. Un film già visto no? Immigrati clandestini si, ma non al Nord, non in centro città e non in casa propria. Da nuovi attori (della politica italiana) a nuotatori il passo è breve.

 

HOW TO GET AWAY WITH MURDER – VOTO 8

Verranno giustiziati i due studenti bielorussi che hanno ucciso la loro professoressa con centinaia di coltellate e bruciato la sua casa per simulare una morte incidentale. È già partita la gara a chi scrive il pippone migliore riguardo l’arretratezza culturale di un Paese che si permette di giustiziare due psicopatici che hanno letteralmente bruciato tutte le prove e si sono comunque fatti beccare da Forze dell’Ordine paragonabili a Johnny English. Più che atrocità la chiamerei selezione naturale indotta.

 

DON GIGGI – VOTO 9

L’esimio ministro degli Esteri Don Giggino Di Mayo tra un vertice internazionale e l’altro ha finalmente trovato il tempo di andare al cinema per godersi la visione del nuovo film con Pierfrancesco Favino, Hammamet, incentrato sulla controversa figura dello statista italiano Bettino Craxi. Uscito dalla sala, a caldo, ha commentato “Bello il film, ma il titolo A’ mammt’ creto che è un po’ offensivo. Aboliremo ‘a prescrinzion’.

 

BONUS 

Amadeus afferma che le ragazze che presenteranno Sanremo con lui sono molto belle. Niente, è sessista. In effetti coinvolgere 6 ragazze e dare loro l’occasione di avere ruolo in un palco così prestigioso è discriminatorio. Cosa abbiamo imparato quindi? Non coinvolgere figure femminili è sessista; farlo e complimentarsi constatando la loro bellezza anche. A quanto pare Amadeus avrebbe dovuto presentare da solo… Al massimo con Platinette.