Da oggi al 13 dicembre al Teatro Baretti di Torino va in scena Proprietà e atto (Title and Deed) di Will Eno, celebre drammaturgo americano, finalista Pulitzer per la sezione Teatro con Thom Pain nel 2005.

Una riflessione che tocca temi significativi, dal valore del tempo nelle nostre vite al potere delle parole e della memoria, attraverso un unico filo conduttore, il nostro “essere senza dimora” in questo mondo e lo stato d’animo di chi si definisce extra, ex, strano, ed estraneo.

Il testo inedito è diretto da Leonardo Lidi: una serie di aneddoti dipinti con ironia e sarcasmo, con la voce di Francesco Mandelli, che fanno riflettere sull’inadeguatezza che caratterizza ciascuno di noi e sul senso della solitudine.

Proprietà e atto è un monologo interpretato da un uomo che viene da qualche parte imprecisata e che è arrivato qui.

Nei suoi esilaranti e strazianti tentativi di comprendere se stesso e il mondo che gli è rimasto, o di comprendere noi e il mondo in cui è arrivato,

getta una luce decisamente necessaria sulla nostra esperienza collettiva.
Il tempo di esecuzione, se l’attore non muore o pensa ad altro, è di circa un’ora.
[ Nota dell’autore alla prefazione italiana ]

Info e biglietteria: 

Intero 12€

Ridotto 10€ (under25/over65)

I biglietti sono in vendita tutti i giorni in cui è aperta la cassa della sala per cinema o altri eventi.

Clicca qui per ulteriori informazioni.