Ho pensato a lungo al miglior modo di presentarmi, a come conquistarvi, ma alla fine ho pensato che la ricetta migliore è sempre quella che più di tutte mi sta a cuore: il quinazzone.

Ma iniziamo a chiarire una cosa: cosa è?  Il quinazzone è una colazione super veloce, super saziante e super sana. Fondamentalmente è yogurt diluito con latte, tisane, succo di frutta, caffè o cosa volete, cui si aggiungono cereali soffiati. Si fa riposare una notte in frigo e si ottiene un ciotolona super soddisfacente.

E questo nome da dove viene?  Dalla mia testolina matta che ha messo insieme le parole “mappazzone” e “quinoa soffiata”.

E perchè mi sta così a cuore?  Perchè è veloce da preparare (studenti in crisi fatevi avanti), perchè è molto versatile e ogni giorno lo si può reinventare, perchè sazia, perchè è bello affondare il cucchiaino in quella consistenza paradisiaca.

Insomma, se non vi ho ancora convinti dategli una possibilità e ci penserà lui a conquistarvi.

INGREDIENTI: 

150g di yogurt greco.

Caffè solubile o una tazzina di caffè.

Miele o eritrolo o zucchero di canna integrale o altro dolcificante naturale.

40g di riso soffiato (o altri cereali soffiati, se volete poi vi consiglio i miei preferiti!).

10g di burro di arachidi in polvere (si trova su Amazon) oppure 10g di cacao amaro.

 

RICETTA:

Mettere in una ciotola 150g di yogurt greco e aggiungere il caffè solubile oppure una tazzina di caffè.

Diluire con acqua q.b. fino a renderlo fluido e dolcificare secondo i vostri gusti.

Unire 40g di riso soffiato (o altri cereali SOFFIATI, non fiocchi!!).

Versare il composto “mappazzoso” in una ciotola e ricoprire con il topping: 10g di burro di arachidi in polvere diluito con acqua. In alternativa potete creare una cremina di cacao e acqua, ed eventualmente zucchero.

Riporre una notte in frigo.

Al mattino aggiungere mirtilli e scaglie di cioccolato oppure granella di fave di cacao (anche loro si trovano su Amazon).

E via libera ai cucchiaini affondati!

 

Volete sbirciare altre ricette? Potetete trovarmi su Instagram, e seguire le avventure di una golosa a cui piace mangiare sano qui.